Problemi con l’abbassamento del lago Scuro per il rifugio Città di Trento, mentre per il rifugio Fratelli De Gasperi è aperto il bando per la nuova gestione. Nel Giorno della Memoria il CAI Milano organizza una serata per non dimenticare; infine ecco chi a ottenuto i limitati e ambitissimi posti da guardiaparco nelle Aree Protette delle Marittime. Questi sono i fatti in breve scelti da Serafin per questa settimana.

Ascolta tutti i fatti e misfatti nella puntata del podcast

Lago Scuro a secco (o quasi)

Lago Scuro Fatti in breve: Lago Scuro - Giorno della Memoria al CAI Milano - Guardiaparco per le Marittime - Cercasi gestore per il DeGa

Allarme sull’Adamello. Il Lago Scuro si è abbassato di 18 metri mettendo in difficoltà il rifugio Città di Trento, 2.449 metri, nella conca del Mandrone. Ristrutturato e inaugurato nel settembre scorso, si tratta di uno dei rifugi della Sat fossil free. Si teme però che la poca acqua rimasta non possa più alimentare la turbina della centralina che produce l’energia elettrica.

Una serata per “non dimenticare”

Mussolini copia Fatti in breve: Lago Scuro - Giorno della Memoria al CAI Milano - Guardiaparco per le Marittime - Cercasi gestore per il DeGa

Da una ricerca nell’archivio storico della Sezione di Milano del CAI è emerso che furono oltre 70 i soci che vennero esclusi in seguito alle famigerate leggi razziali proclamate da Mussolini nel1938. Ora la Sezione ha deciso di rendere edotti i propri soci su quanto accaduto coinvolgendoli nella condanna di questi fatti e nel doveroso riconoscimento delle responsabilità, onorando la memoria dei soci espulsi. Con queste finalità la Sezione del CAI Milano ha indetto per il 27 gennaio 2023, in occasione del Giorno della Memoria, una serata “per non dimenticare”.

Guardiaparco, posti limitati

i id15287 w960 t1674148455 2x Fatti in breve: Lago Scuro - Giorno della Memoria al CAI Milano - Guardiaparco per le Marittime - Cercasi gestore per il DeGa
I cinque nuovi guardiaparco insieme al presidente dell’Ente Piermario Giordano e al responsabile del settore Vigilanza Mauro Fissore (foto Archivio APAM)

Sono arrivati da tutta Italia con il sogno di lavorare in montagna. Risultato: 871 sono stati gli ammessi per 5 posti da guardiaparco a tempo pieno e indeterminato presso l’Ente di gestione delle Aree Protette delle Alpi Marittime. Nella foto i vincitori. “Spiace che i posti siano limitati, attiveremo anche una graduatoria da cui si potrà eventualmente attingere in caso di necessità”, dice il presidente Piermario Giordano.

Un gestore per le Dolomiti pesarine

Rifugio con neve Fatti in breve: Lago Scuro - Giorno della Memoria al CAI Milano - Guardiaparco per le Marittime - Cercasi gestore per il DeGa

La Sezione di Tolmezzo del Club Alpino Italiano cerca un gestore per il bel Rifugio Fratelli De Gasperi situato in Val Pesarina, in località Clap Grande, a quota 1767 metri, nel territorio del comune di Prato Carnico (Udine). La scadenza per manifestare il proprio interesse alla conduzione della struttura, campo base per chi voglia esplorare le splendide Dolomiti Pesarine, è fissata per il 19 febbraio 2023. Gli interessati possono visionare qui il bando completo o contattare direttamente la sezione via mail al seguente indirizzo: presidente@caitolmezzo.it

Roberto Serafin

Leggi anche:

Di turismo senza limiti non si vive, anzi la montagna muore
26 Gennaio 2023
Condividi
RUBRICA A CURA DI:
MountCity

MountCity è un progetto fondato nel 2013 a Milano che si poggia sulla passione e competenza di uno staff di cittadini appassionati di montagna, all’occorrenza con il sostegno di associazioni di volontariato. La piattaforma è aperta a chiunque si offra di collaborare con la dovuta esperienza sui temi abitualmente trattati con un’attenzione particolare rivolta all’attualità della montagna e dell’outdoor.

Scheda partner